Lettere di Tasso

Hai cercato: tutte le lettere

Risultati 1–100 di 1.705 totali | Nuova ricerca

Visualizza come:


N. 1
Tasso, Bernardo (?); Tasso, Torquato (?) a Colonna, Vittoria di Ascanio
Roma, [1556]
Il soccorrer un povero gentiluomo caduto in miseria

N. 2
Tasso, Torquato a Cesi, Pier Donato
Castelvetro, 28 febbraio 1564
Io so bene che colui il quale spesso è sforzato

N. 3
Tasso, Torquato a Papio, Giovanni Angelo
Mantova, [15 luglio 1564]
Io passai per Correggio, dove parlai a lungo

N. 4
Tasso, Torquato a Papio, Giovanni Angelo
Ferrara, [15 novembre 1564]
Io scrissi già a Vostra Signoria, e le mandai

N. 5
Tasso, Torquato a Varchi, Benedetto
Ferrara, [11 ottobre 1565]
Nessuna eredità né maggiore né più onorata

N. 6
Tasso, Torquato a Tasso, Ercole
Padova, [primavera 1566]
Io avea determinato, dopo così lungo silenzio

N. 7
Tasso, Torquato a Tasso, Ercole
Mantova, [1566]
Se da che io mi partii da Bologna non ho scritto mai

N. 8
Tasso, Torquato a Este, Leonora d'
[s. l.], [1568]
Fu già tempo, illustrissima ed eccellentissima madama, ch'io osai

N. 9
Tasso, Torquato a Cornacchia, Pietro Martire
Ferrara, 13 agosto 1569
Non avendo ancora avuto risposta da Vostra Signoria

N. 10
Tasso, Torquato a Tasca, Florio
Ostiglia, 20 agosto 1569
Io non negherò mai che mio padre non abbia a la casa vostra

N. 11
Tasso, Torquato a Paciotto, Felice
Ferrara, [28 settembre 1569]
Ebbe il dì quarto di settembre fine la lunga e travagliata vita

N. 12
Tasso, Torquato a Guidubaldo II Della Rovere, duca di Urbino
Ferrara, [28 settembre 1569]
Piacque al signor Iddio di richiamare a sé

N. 13
Tasso, Torquato a Rondinelli, Ercole
Ferrara, [prima di ottobre 1570]
Perché la vita è frale, se piacesse al signor Iddio

N. 14
Tasso, Torquato a Contrari, Ercole
[Parigi], [1572]
Mi pregate, molto illustre signor conte

N. 15
Tasso, Torquato a Albani, Giovan Gerolamo
Ferrara, 4 maggio 1572
Io feci le raccomandazioni di Vostra Signoria illustrissima

N. 16
Tasso, Torquato a Este, Leonora d'
Casteldurante, [3 settembre 1573]
Non ho scritto a l'Eccellenza Vostra tanti mesi sono

N. 17
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [14 ottobre 1573]
L'apportatore della presente sarà messer Silvio Belli

N. 18
Tasso, Torquato a Porcia, Bartolomeo
Ferrara, 13 novembre 1574
Ho visto quanto Vostra Signoria reverendissima scrive di me

N. 19
Tasso, Torquato a Almerici, Vincenzo
Vicenza, [4 marzo 1575]
Mi sono risoluto di fermarmi a Padova

N. 20
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Padova, 18 marzo 1575
Ho ricevuto l'ultime di Vostra Signoria de i sette di marzo

N. 21
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Padova, 26 marzo 1575
Gran conforto m'ha portato la lettera di Vostra Signoria

N. 22
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Padova, 31 marzo 1575
Questa mattina, ch'è il giovedi santo, me ne torno a Ferrara

N. 23
Tasso, Torquato a Albani, Giovan Gerolamo
Ferrara, 6 aprile 1575
Io, da che partii da Roma, in questa mia lontananza di due anni

N. 24
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 13 aprile 1575
Sono intorno al nono canto, nel quale non mi pare che vi sia

N. 25
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 15 aprile 1575
Ho ricevuta la lettera di Vostra Signoria del 9 d'aprile

N. 26
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 27 aprile 1575
Sarà con questa mia il decimo canto, il quale non ho voluto indugiare a mandare

N. 27
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 3 maggio 1575
Mi piace l'avvertimento del quarto, e il modo con che consigliano

N. 28
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 3 maggio 1575
Mandai l'ottavo e il nono canto, se ben mi ricordo, il decimosesto d'aprile

N. 29
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 14 maggio 1575
Che a Vostra Signoria non siano dispiaciute alcune mie soluzioni

N. 30
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 20 maggio 1575
Per quest'altro ordinario risponderò a tutti i particolari

N. 31
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, 24 maggio 1575
Manderò fra diece o quindici giorni, al più lungo, l'undecimo e 'l duodecimo canto

N. 32
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [2 giugno 1575]
Io credo che siate in collera meco, e n'avete cagione

N. 33
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [7 giugno 1575]
Altro ch'il signor Piero a cui per eccellenza si convenisse il nome di Strozza

N. 34
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [10 giugno 1575]
Non rispondo al signor Scipione, né a voi pienamente

N. 35
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 11 giugno 1575
Scrivo a Vostra Signoria illustrissima col piè in carrozza

N. 36
Tasso, Torquato a Pinelli, Giovanni Vincenzo
Ferrara, [22 giugno 1575]
I versi del Castelvetro, per diligenza usatavi, non ho potuto ritrovare

N. 37
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Bologna, 27 giugno 1575
Scrissi a Vostra Signoria di Ferrara, la sera ch'io avea da partirmi per Bologna

N. 38
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 5 luglio 1575
Ne la lettera che da me fu scritta a Vostra Signoria illustrissima

N. 39
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 15 luglio 1575
Quanto più ho ripensato al rimedio del signor Barga

N. 40
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 16 luglio 1575
Io sono in letto a pagare il tributo solito ed ordinario d'ogni anno

N. 41
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 20 luglio 1575
Mi sono scordato di scrivere a Vostra Signoria che nel quarto canto

N. 42
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 29 luglio 1575
Non voglio dissimulare la mia ambizione

N. 43
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 2 settembre 1575
La ventura de la spada a nessuno spiacque mai più che a me

N. 44
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, 7 settembre 1575
Quel che mi scriveste del Romanzevole, me lo scriveste come vi fu detto

N. 45
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
[s. l.], 16 settembre 1575
Dirovvi (poiché mi chiedete con tante istanze la mia opinione

N. 46
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 17 settembre 1575
Ritornando di Capparo, villa del signor duca, ho ritrovato due lettere

N. 47
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 1 ottobre 1575
Non manderò per quest'ordinario gli tre ultimi canti

N. 48
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 4 ottobre 1575
A questa saranno alligati i tre ultimi canti, intorno a i quali mi restano

N. 49
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
[s. l.], [1576]
Io, per conceder gran parte a Goffredo ne l'azione, avea ordinate le battaglie

N. 50
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [16 gennaio 1576]
In risposta de l'ultima vostra vi dico, che per molte cagioni

N. 51
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 24 gennaio 1576
Aspetto con grandissimo desiderio, che Vostra Signoria illustrissima m'avvisi

N. 52
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 11 febbraio 1576
Il canto decimoquinto è giunto a tempo, c'ormai non mi restava più che fare

N. 53
Tasso, Torquato a Speroni, Sperone
Ferrara, [17 febbraio 1576]
Io scrissi a Vostra Signoria molti giorni sono; ma, per quanto m'avvisa

N. 54
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 20 febbraio 1576
Io seguirò il mio solito costume di dar avviso a Vostra Signoria del progresso

N. 55
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [28 febbraio 1576]
Poiché questi revisori tardano tanto, non ne farò altro col Mei

N. 56
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 5 marzo 1576
Vostra Signoria illustrissima m'accennò già in una sua lettera

N. 57
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [12 marzo 1576]
Vengo a voi, messer Luca umorosissimo umorista

N. 58
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [marzo 1576]
La mia offerta è stata accettata con mio grandissimo dispiacere

N. 59
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [24 marzo 1576]
Io avea prima scritto a Vostra Signoria illustrissima in questa medesima materia

N. 60
Tasso, Torquato a Antoniano, Silvio
Ferrara, [30 marzo 1576]
Ne gli avvertimenti di Vostra Signoria de l'uno e de l'altro genere

N. 61
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, 3 aprile 1576
Dalla lettera di messer Luca ho inteso le opinoni del signor Barga

N. 62
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, 9 aprile 1576
Molto umorista signor mio osservantissimo. Oh! Mirabile considerazione

N. 63
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Modena, 14 aprile 1576
Scrissi a Vostra Signoria che se 'l nome di mago dava fastidio

N. 64
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
[s. l.], [aprile 1576]
Ho visto quanto mi scrivete de l'opinione del signor Flaminio

N. 65
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
[s. l.], [aprile 1576]
Parlando a lo Sperone, desidero che gli diciate ch'io m'induco a rimover

N. 66
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Modena, 24 aprile 1576
Io sempre previdi la difficultà d'introdurre il racconto

N. 67
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Modena, [24 aprile 1576]
Male dimostra monsignor Silvio d'esser rimaso appagato de la mia lettera

N. 68
Tasso, Torquato a Speroni, Sperone
Ferrara, [1 maggio 1576]
Io credo che la signora si movesse a dir quelle parole

N. 69
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [maggio 1576]
Sempre le lettere di Vostra Signoria illustrissima, di qualunque materia sieno

N. 70
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [3 maggio 1576]
Oh mi piace che mandiate il Poetino in Germania

N. 71
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, 4 maggio 1576
Perché mi scrivete, e non mi scrivete se volete mandare

N. 72
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [11 maggio 1576]
Avete il torto in mille modi; e sia detto con vostra pace

N. 73
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
[s. l.], [19 maggio 1576]
Ho ricevuto i tre ultimi canti sani e salvi, com'ebbi ancora gli altri

N. 74
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [22 maggio 1576]
Legga Vostra Signoria, se non le è incomodo, l'inclusa

N. 75
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [22 maggio 1576]
Io, come per l'altra mia scrissi a Vostra Signoria illustrissima, attendo

N. 76
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
[s. l.], [1576]
Vostra Signoria per l'ultima sua mi dimanda perdono

N. 77
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [14 giugno 1576]
Est Deus in nobis, agitante calegimus illus. Io non ho potuto aspettar che giungesse

N. 78
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [giugno 1576]
«Già corre lento ogni lor ferro al sangue» dettò Febo

N. 79
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [15 giugno 1576]
Io, per confessare a Vostra Signoria illustrissima ingenuamente il vero

N. 80
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [23 giugno 1576]
Credo che Vostra Signoria illustrissima a quest'ora avrà avuta l'Allegoria

N. 81
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
[s. l.], [1576]
L'Ariosto vi mandò una mia canzona come sua

N. 82
Tasso, Torquato a Capponi, Orazio
[s. l.], [1576]
A me pare d'aver fatto un grand'acquisto in avermi guadagnato l'affezione

N. 83
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [27 luglio 1576]
La signora …. mi promise di mandarmi la lettera inanzi la sua partita

N. 84
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [29 luglio 1576]
Ho avuto la lettera di Vostra Signoria, la quale mi è stata carissima

N. 85
Tasso, Torquato a Capponi, Orazio
Ferrara, [10 ottobre 1576]
La mia lontananza da Ferrara, e i miei disturbi sono stati cagione

N. 86
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [ottobre 1576]
Io sono stato tutti questi giorni in camera, se non quanto

N. 87
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [15 ottobre 1576]
Finalmente quel piccino, che non fu visto da me fra gli altri candidati

N. 88
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Ferrara, [20 ottobre 1576]
Siamo assediati: in Mantova ancora s'è scoperta la peste

N. 89
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [1576]
A la lettera di Vostra Signoria illustrissima risponderò con più commodo

N. 90
Tasso, Torquato a Scalabrino, Luca
Modena, [3 dicembre 1576]
In risposta de la vostra, altro non vuo' dire se non che pur finalmente

N. 91
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Modena, 7 gennaio 1577
Io credeva di trovar quiete in Modana, e v'ho trovato maggior disturbo

N. 92
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Modena, [11 gennaio 1577]
Ho ricevuta questa mattina la lettera di Vostra Signoria, mandatami dal signor

N. 93
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Modena, [13 gennaio 1577]
Desidero di sapere se Vostra Signoria illustrissima è mal soddisfatta in alcuna cosa

N. 94
Tasso, Torquato a Ariosto, Orazio
Modena, 16 gennaio 1577
Quando anche le vostre stanze mi fossero state mostre sotto altro nome che'l vostro

N. 95
Tasso, Torquato a Del Monte, Guidobaldo
Ferrara, [1577]
L'antica servitù ch'io ho con Vostra Signoria, cominciata

N. 96
Tasso, Torquato a Francesco Maria II Della Rovere, duca di Urbino
[s. l.], [1577]
Io non confidandomi in alcun servigio c'abbia mai fatto a Vostra Eccellenza

N. 97
Tasso, Torquato a Del Monte, Guidobaldo
Ferrara, [1577]
Scrissi otto giorni fa a Vostra Signoria una lunga lettera

N. 98
Tasso, Torquato a Inquisizione tribunale, cardinali
[s. l.], [1577]
Torquato Tasso, umilissimo servitore di Vostre Signorie illustrissime

N. 99
Tasso, Torquato a Gonzaga, Scipione
Ferrara, [11 luglio 1577]
Potrà Vostra Signoria comprendere da la supplica inchiusa

N. 100
Tasso, Torquato a Gonzaga, Curzio
[s. l.], [1577]
Se Vostra Signoria ha cara la vita mia, procuri prestissima spedizione

Risultati 1–100 di 1.705 totali